INCONSUETUDINE ESTIVA (di Monica Portatadino)


Il crepitio di piccoli
carboni alimentano
la mal sopportata calura.
Fiumi di rosso
liquido lasciano
piccoli anelli bagnati
sulle tovaglie improvvisate.
Raduni goderecci
tra schiamazzi e gavettoni.
Bambini gridano
trasudando un’incontenibile
gioia.
Solo noi rifuggiamo
dall’ovvietà
crogiolandoci
nella meravigliosa pace
di questa verde campagna.
Amanti silenziosi…mentre gustiamo
un calice del nettare
donatoci da madre natura.