LONGIUS IRE (Monica Portatadino)


E poi arriva la notte….

Il ricordo riaffiora appena.

Soffitti tutti uguali

l’eco di ruote in corsa.

Il ricordo riaffiora appena.

Il respiro si incastra

tra l’anima e lo stomaco.

Una voce infantile

invoca la libertà di andare

oltre.

Il ricordo riaffiora appena.

Ogni notte con una fitta breve

e intensa

che fa accartocciare il cuore.