poesie


Quando scende la notte la quiete assoluta prende il sopravvento donando pace alle umane anime Ma nella mia mente nella pace dominante i pensieri diventano cavalli irrequieti risvegliando  quei ricordi ormai lontani Ricordi di quei baci sognati e mai dati promesse  nel cuor mantenute e mai espresse carezze simbolo di […]

LA NOTTE (di Mauro Montalto)


È calato il silenzio come un sipario di pesante velluto. Ha avvolto per intero il cuore, soffocandolo, impedendone ultime aritmie. A ricalcare la scena una fredda luce al centro del palco deserto. Ti cerco tra le assi di legno scricchiolanti di un dietro le quinte impolverato. Ti cerco nei camerini […]

REFERENDIS (di Monica Portatadino)


Piango nel silenzio dell’animo la tua assenza ma col cuore continuo a parlarti per sentir ancor viva la tua presenza. Ombrosi giardini adorni di tigli odorosi riportano dolci ricordi dal tempo sfumati sebbene pur mai dimenticati. Resto così prigioniero del mio tempo divorato  dal dolore e dai peccati che ho […]

L’ATTESA (di Mauro Montalto)




Cosa possiamo raccontare della nostra vita quando essa sarà alla fine quando avremo raggiunto il capolinea Cosa ci porteremo dietro nell’altra vita e cosa lasceremo  a quelli che resteranno Non potremo mai sapere ciò che  lasceremo ma lotteremo per far si  che sia qualcosa di buono per cui i nostri […]

IL CAPOLINEA (di Mauro Montalto)




Come è umida l’aria in questa afosa sera di maggio il vento caldo carico di pioggia riporta il pensiero alle fresche sere d’autunno. Quel fresco pavese simile al ricordo del tuo volto gentile che scolpito nella mente e nel cuore dona sollievo al martoriato cuore dell’uomo che scrive. I ricordi […]

ACCETTARSI (di Mauro Montalto)


Volare nello spazio, lontani dal “tutto” senza gravità. Un essere etereo staccato dal proprio  corpo. Restare così, sospesi per un tempo indefinito. Per poi tornare alla realtà con la consapevolezza del nostro ruolo nel mondo.

LIBERTA’ (di Monica Portatadino)


Il profumo del fieno appena  falciato rilascia nell’aria umida della sera quell’antica fragranza che riporta ad un tempo passato Ora tutto é cambiato anche il cuore dell’uomo rimane ormai assente come se  di sé stesso si fosse dimenticato  Rimane solo la speranza nel tuo volto che mi possa dare la […]

NOTTURNO (di Mauro Montalto)





Il corpo si trasforma così come  la natura conviene ma resta immutato lo spirito innato del combattente. Viviamo questa vita come battaglia quotidiana perdendo il senso di sé stessa. Decidere di vivere o non vivere facendo scudo con i ricordi che ci tengono ancorati come una catena al palo della […]

METAMORFOSI (di Mauro Montalto)




Un cuore trafitto da troppo dolore, sbiadisce all’improvviso. L’anima diviene ghiaccio perenne, impossibile il disgelo. Annaspa  tra le onde di un mare in burrasca. Sbatte contro scogli frastagliati sgretolandosi lentamente. La notte è infinita una cupola buia, senza stelle. Lontano l’oasi per la salvezza. Ancora non si scorge all’orizzonte. Gradualmente […]

CONIURATIO (di Monica Portatadino)


Come germogli su rami spogli si schiudono al primo sole di primavera, così apro il mio cuore alla nuova stagione che con forza squarcia il buio dell’essere mio interiore che solo tu, col tuo fare gentile sani le mie ferite facendomi guarire. Come  rosa profumata inebria  il giorno che viene, […]

GERMOGLI (di Mauro Montalto)



Sono alla deriva in questo enorme mare. Le onde mi sovrastano, Non vedo l’orizzonte. Sono alla deriva su questa barca Priva di sponde. Non c’è nulla a cui aggrapparsi. Sono alla deriva senza il tuo abbraccio. Sono alla deriva aiutami a nuotare.

MARE (di Monica Portatadino)


Spesso rivivo il tuo incontro come un dolce sogno che mitiga i dispiaceri che travagliano la mia esistenza. Il tuo pensiero costante occupa la mente e come una sorta di anestetico assume una funzione predominante . L’inverno, l’estate le stagioni tutte quante passano veloci, ma il tuo ricordo resta come […]

SPESSO (di Mauro Montalto)




Camminerò sulla spiaggia disseminando i miei pensieri come fossero  conchiglie  vuote sulla sabbia. Affonderò i piedi nudi sulla riva come ricordi affossati nel mio cuore. Aspetterò così il tuo ritorno mirando in piedi il sole che lento muore nell’orizzonte lontano.

SULLA SPIAGGIA (di Mauro Montalto)



Smettila di puntare il dito addosso agli altri smettila di ergerti giudice di chi non sai finiscila di essere superiore tu non sei superiore tu fai il superiore Tu sei solo la millesima insignificante parte dell’universo che ci circonda non puoi permetterti di calpestare la dignità  delle persone Le tue […]

SMETTILA (di Mauro Montalto)




Eravamo felici la scorsa estate quando il sole brillava nei nostri occhi ingenui Eravamo felici quando correvamo sulla battigia assolata calpestando le onde sotto i nostri talloni schizzando con acqua e sabbia bagnata i nostri corpi dorati dal sole d’agosto Poi è arrivato il buio e tutto si è spento […]

FUGACITA’ (di Mauro Montalto)


Mi basta un attimo Un bacio soltanto…. E mi allontano da qui. In una dimensione irreale di emozioni intense che ho scoperto  insieme a te. Mi basta un attimo, che vorrei fosse infinito, mi basterebbe sapere che  questo attimo appartiene anche a te per essere felice.

ATTIMI (di Monica Portatadino)



Riprendo il cammino interrotto non senza esitazione guardo avanti con  cauta speranza ma fermo in ogni mia decisione L’alba del nuovo domani non ci coglierà impreparati, un nuovo giorno e un nuovo sole segneranno  il nostro vivere reso incerto da questa nebbia padana che ci avvolge  come un fumoso manto

CAUTO RISVEGLIO (di Mauro Montalto)





Saltinbanco o pagliaccio Non so quale sia la mia identità La vita è come un circo Dove ognuno si esibirà. Spettatori di noi stessi, ogni giorno Al più bravo la vita applaudirà. Come in un teatro, sulla scena della vita Ognuno passerà Ma che  pena questa vita che squallore la […]

SALTINBANCO (di Mauro Montalto)



Arriva la  calda estate. Si ode  sull’argine concerto di cicale e nei fossi delle rane il chiassoso gracidare. Come è bello il mio paese nella quiete della sera circondato  da campagne e da boschi al limitar del grande  fiume in cui scorrono paciose acque fino al mare che se potessero […]

VIVA L’ITALIA (di Mauro Montalto)