poesie


Lascia che il tempo sia medico  e curi le ferite  dei nostri cuori così come la resina  rimargina quelle delle piante  che abitano i boschi delle nostre valli. I pensieri sono come frecce  che rompono  l’oscurità del cielo permettendo alla luce di illuminare la nostra mente. Mentre i ricordi diventano come perle […]

IL DOLORE (di Mauro Montalto)





La nostalgia come dama fatale  passerà la sua mano gentile tra i tuoi capelli grigi e tu ricorderai  con lieve sorriso  tutto l’amore di chi ti ha intensamente amato. Osserverai  il cader di foglie autunnali  pensando ai tuoi giorni che inesorabili scorrono come la corrente del fiume e seppur come eroico […]

TEMPO FUGGENTE (di Mauro Montalto)


Gestualità insolite aggraziate e sicure mi spingono ad osare. A svelare l’arcana attrazione che mi tiene inchiodata al mio sentire. Non c’è spazio per dubbi o affiliazioni. La sorte mi esorta come forza impetuosa verso un domani ideale. Non senza affanni ma con redimente risoluzione.

L’ARDIRE (di Monica Portatadino)




Oltre…. ti attenderò  sulla porta. Ammirata dal tuo incedere lento e sicuro. Travolta da sensazioni di rara intensità, tenderò le mani trasformandoti da sogno a pura vita. Accecata dalla tua integrità interiore diverrò eterea posandomi appagata al centro del tuo cuore

ALDILA’ (di Monica Portatadino)



Come il pennello di un pittore la vita colora  le stagioni della nostra esistenza. Dall’acerbo verde primaverile dell’infanzia  si passa al grigio dell’inverno attraverso il giallo oro dell’estate. Ma è l’autunno  con i suoi vermigli colori a rappresentare il meglio della matura bellezza della nostra fragile esistenza e con i […]

AUTUNNO (di Mauro Montalto)




D’ogni giorno rimane un frammento incastonato nel cuore. Onde lente lambiscono la spiaggia rivelando minuscole conchiglie. Luccicanti e briose ai raggi di un sole insistente. La spiaggia deserta profuma ancora d’estate, riecheggiano gli echi di esotiche voci. L’orizzonte è uno sterminato azzurro d’acqua e cielo. Nessuna linea di confine solo […]

FINE STAGIONE (di Monica Portatadino)


Noi non siamo più una famiglia ma siamo solo brandelli di tela e di tutto ciò che resta  di un meraviglioso dipinto strappato e straziato dalla incomprensibile  crudeltà della vita. Ciò nonostante solo la pazienza  la fede e soprattutto l’amore restano l’unico modo possibile per rattoppare  quello squarcio che si […]

L’INGRANAGGIO (di Mauro Montalto)




Entrano senza essere invitati, senza bussare. Siedono saziandosi e dissetandosi con animalesca ingordigia. Lasciando impronte sudice e avanzi d’ogni tipo. Senza un cenno, con l’uscio spalancato ritornano sui loro passi portandosi dietro bagagli colmi di irriverenza.

INSOLENZA (di Monica Portatadino)


Lastricati sotto il sole d’agosto come pigre lucertole ci crogioliamo  sulle spiagge infuocate abbandonando  per il breve tempo concesso i bui pensieri che lasciano il posto a balneari sogni con l’illusione che possano donarci una vita futura più leggera. La vita   come un ciclista in fuga corre verso il traguardo […]

AGOSTO (di Mauro Montalto)







L’odor di antiche stalle ed il pacioso  lento pascolar di ruminanti armenti nelle verdi campagne oltrepadane riporta al cuore e alla mente quelle ombre di persone care ormai passate che gioia e serenità  donarono al tempestoso spirito dello scrittor che narra  quei giorni felici in cui  nessuna nuvola turbar poteva […]

PENSIERI D’ESTATE (di Mauro Montalto)



Danzano sinuose si allontanano, si riuniscono specchiandosi sulle pareti decorate dalle crepe del tempo. Mutano, trasformate dalla luce che filtra timidamente dalle finestre sguarnite di infissi. Sembrano fondersi poi rincorrersi in un moto perpetuo. Replicando all’infinito un vorticoso girotondo senza scoraggiarsi mai.

OMBRE (di Monica Portatadino)





Aspetto sulla porta  il tuo ritorno quella porta da cui sei uscito senza salutare senza dire una parola. Aspetto sulla porta guardando  l’infinità del cielo  nell’illusione di scorgere un minuscolo punto lontano sperando che sia tu sulla strada del ritorno. Ti aspetterò sulla porta con l’ansia di un padre mentre […]

IL RITORNO(di Mauro Montalto)





Trascino giorno per giorno  la mia esistenza come fosse uno straccio togliendo la polvere  sui gradini della scala della vita. E mi domando in questa sorta  di obbligata sopravvivenza il significato ed il senso dei sacrifici fatti per raggiungere una vita decente rivelatasi poi fallimentare. Allora è forse meglio non programmare vivendo […]

RIFLESSIONI (pensiero di Mauro Montalto)



Ci siamo rotolati su prati bianchi di minuscole margherite. Distesi abbracciati sopra la rena ancora torrida nelle notti di agosto. Costruendo solide mura per proteggerci dalle grandinate improvvise quando tutto si tinge di inusuale chiarore. Il fato ha inarcato i nostri corpi, corroso i pensieri lasciandoci in punta di piedi […]

L’IMPENNATA (di Monica Portatadino)