poesie


Aspetto sulla porta  il tuo ritorno quella porta da cui sei uscito senza salutare senza dire una parola. Aspetto sulla porta guardando  l’infinità del cielo  nell’illusione di scorgere un minuscolo punto lontano sperando che sia tu sulla strada del ritorno. Ti aspetterò sulla porta con l’ansia di un padre mentre […]

IL RITORNO(di Mauro Montalto)





Trascino giorno per giorno  la mia esistenza come fosse uno straccio togliendo la polvere  sui gradini della scala della vita. E mi domando in questa sorta  di obbligata sopravvivenza il significato ed il senso dei sacrifici fatti per raggiungere una vita decente rivelatasi poi fallimentare. Allora è forse meglio non programmare vivendo […]

RIFLESSIONI (pensiero di Mauro Montalto)


Ci siamo rotolati su prati bianchi di minuscole margherite. Distesi abbracciati sopra la rena ancora torrida nelle notti di agosto. Costruendo solide mura per proteggerci dalle grandinate improvvise quando tutto si tinge di inusuale chiarore. Il fato ha inarcato i nostri corpi, corroso i pensieri lasciandoci in punta di piedi […]

L’IMPENNATA (di Monica Portatadino)





Non voglio che la noia e la malinconia oscurino il tuo volto non voglio che la tristezza possa rubare  come un ladro le gioie del tuo vivere. Nei tuoi occhi  vedo riflessa  la luce della vita e nel tuo cuore  lascia che la pianta dell’amore cresca rigogliosa con le sue […]

LA SPERANZA (di Mauro Montalto)





Nell’assoluta solitudine di questa desolata campagna di marzo  oggi ho finalmente compreso. Ho compreso quanto sia stato inutile  piangere la tua assenza. Ho compreso quanto tu  sia stato troppo grande per noi il mondo non ha capito la tua complessità  non ha saputo trattenerti  e tu non hai potuto far […]

IL CIELO DI MARZO (di Mauro Montalto)








La gente oggi vuole far festa dimenticare tutti i malanni le preoccupazioni  e gli affanni. Bruciare  nel falò di carnevale ogni rogna   che fa stare male. Ma è tutto una finzione dietro ogni maschera si cela la disperazione.  Domani  tornerà tutto normale il gioco finisce e ognuno prigioniero di sé stesso […]

IL CARNEVALE (di Mauro Montalto)


E’ il perdono il sentimento più grande che rende nobile l’uomo dopo l’amore. Ci vuole grande coraggio  per amare  così come per perdonare. Amare e perdonare comportano un grande sacrificio per questo non tutti ne sono capaci.  Ma io chi sono per parlare  di questi nobili sentimenti? Non sono certo […]

IL PERDONO (di Mauro Montalto)


Discutibile il gusto disdicevole l’approccio la ragione si tramuta in oltraggio. Le voci sovrastano la sopportazione della tolleranza. Coccodrilli di pezza versano lacrime di compatimento artificiale. Liquido vischioso sotto suole di puro cuoio rende precario l’equilibrio. Poche orme impercettibile guadagnano silenziose l’uscita verso la moralità.

PROBITA’ (di Monica Portatadino)




Non lasciarti soverchiare dagli affanni non farti soffocare dagli eventi della vita sarebbe solo inutile Vivi piuttosto  nel giusto sii retto affinché tu possa  essere ricordato come esempio  da coloro  che ti succederanno Non temere la morte essa è come una rinascita  ritornerai  a far parte dell’inizio dove tutto è stato […]

TEMPO NUOVO (di Mauro Montalto)




L’ umano senza la propria storia. Teso all’apparire adeguato al tempo. Si decora con orpelli, si autoritrae fino a rasentare la perfezione. Distorce il reale celandosi dietro muri fosforescenti. Attirato dal facile ottenere senza una sola goccia di sudore. Corre, si affanna, si destreggia in ogni ambito perdendone il godimento. […]

EFFIMERO (di Monica Portatadino)


Tra pochi giorni andrò in pensione ed ora in ufficio mi hanno parcheggiato in un cantone come un vecchio scatolone. Attendo il giorno e l’ora come un condannato ma non mi sento uno straccio trasandato. Non faccio feste non apro bottiglie comincio un’altra vita apro a nuove meraviglie. Quant’anni son passati […]

LA PENSIONE (di Mauro Montalto)





Il pallido sole di dicembre riscalda le corte giornate invernali  mentre la tenue luce del giorno si posa sul volto di tua madre donandole per un attimo quella delicata bellezza ormai persa col tempo. La nebbia che la padana pianura silente ricopre come sottile telo viene trafitta  dalle lame di luce del […]

DICEMBRE (di Mauro Montalto)






Costruirò  un aereo fatto di fantasia per volare sopra le nubi per incontrarti e starti più vicino Voglio riempire i miei occhi della tua luce spariranno le rughe col tuo sorriso e riempiremo le scarpe di nuovi passi  facendo scricchiolare  foglie vermiglie  che libereranno  nell’aria fresca d’inverno il loro canto […]

COSTRUIRO’ (di Mauro Montalto)