RIFLESSIONI (pensiero di Mauro Montalto)


Trascino

giorno per giorno 

la mia esistenza

come fosse uno straccio

togliendo la polvere 

sui gradini

della scala della vita.

E mi domando

in questa sorta 

di obbligata sopravvivenza

il significato ed il senso

dei sacrifici fatti

per raggiungere una vita decente

rivelatasi poi fallimentare.

Allora è forse meglio

non programmare

vivendo un’esistenza piatta

e priva di aspirazioni?

Certamente si vivrebbe 

più sereni lasciando

nelle mani del destino

il futuro della nostra

miserevole esistenza

senza porsi inutili domande

che avrebbero 

risposte insoddisfacenti 

per le nostre 

acerbe menti.