LA BARCA (di Mauro Montalto)


Come la barca
ferma e sicura taglia le fresche e torbide acque
del fiume a te caro.

Così la barca della mia vita
solca le acque del tempo andato
lasciandosi dietro il passato

da tristi ricordi travagliato

L’immagine che nell’acqua si riflette

ricorda somiglianti
le tue sembianze giovani e perfette.

Ancora insieme navigheremo

oltre il confine del grande fiume.
Abbracciati verso l’infinito
uniti ancora
per un ultimo grido.