LA VACANZA (catartica di Mauro Montalto)


Mio cognato é tornato dalle vacanze

dice che ha trascorso le ferie

in uno strano hotel

molto confortevole,

dove tutti erano vestiti di bianco.

Inoltre servivano lo spumante in strane bottiglie capovolte

con tubicini di plastica che andavano direttamente in corpo.

L’hotel ha uno strano nome greco,

si chiama HUMANITAS