MILITEM (Monica Portatadino)


Lacrime trasparenti

e silenziose rigano

il mio viso segnato

dal tempo.

 

Le tue mani come

guanti di seta

mi accarezzano dolcemente

consolando

il tormento.

 

Il mio dolce cavaliere

con l’animo nobile,

con il cuore di velluto

che profuma di rosa.

 

All’improvviso sfiori con un dito

le mie labbra disegnando

un sorriso.