IL SENSO DEL SILENZIO (Mauro Montalto)


CAMMINO CON PASSI LENTI
NEL FRUTTETO CHE TANTO AMAVI
MENTRE PASSERI E PETTIROSSI
SALTELLANO TRA I RAMI.
LA LUCE TENUE DEL MATTINO
PENETRA TRA LE FOGLIE DEL PERO
ABBAGLIANDOMI IL VISO,
GLI OCCHI MI LUCCICANO
RIPENSANDO AL TUO SORRISO.
TUTTO TACE,
TUTTO E’ SOSPESO
IL SILENZIO AVVOLGE
COME UNA DOLCE COPERTA
IL DOLORE INTERIORE
IL DOLORE CHE TI CAMMINA VICINO
E’ COME UN’AMICO DISCRETO
CHE SOLO IL SILENZIO
PUO CONTROLLARE E TACERE.
SISTEMERO’ LA VECCHIA CASA CHE TANTO VOLEVI
PIANTERO’ NEL GIARDINO ROSE E NUOVI MELI
CONTINUERO’ A VIVERE TENENDO VIVO IL TUO RICORDO
MENTRE IL SILENZIO MI PARLA DALLA PORTA DELL’ORTO