TEMPO FUGGENTE (di Mauro Montalto)


La nostalgia

come dama fatale 

passerà la sua mano gentile

tra i tuoi capelli grigi

e tu ricorderai 

con lieve sorriso 

tutto l’amore

di chi ti ha intensamente amato.

Osserverai 

il cader di foglie autunnali 

pensando ai tuoi giorni

che inesorabili scorrono

come la corrente del fiume

e seppur come eroico guerriero

ti opporrai a combattere il tempo

sai che non potrai opporti ad esso

ma chinerai

con decorosa rassegnazione

il capo accettando

l’umano destino.