DAL TERRAZZO (di Mauro Montalto)


Dal terrazzo del Borgo

Osservo il lento e costante

Intercedere del  Pavese Fiume

Che ti ha visto nascere

E crescere nei tuoi momenti

Di persona stupenda e capace

Di interpretare la vita

Fino all’ultimo dei tuoi giorni.

Cosi anche nel giorno più nero

Ho chiesto al mio cuore e al cielo

La ragione di ciò che è accaduto

E la fede è la sola risposta

A questa nostra  solitaria angoscia

Mi piace cosi  pensare

Che il soffio di vento  che ogni tanto sento

Sia il tuo respiro  che lieve si china

Sulla tua casa , a vegliare

Su noi che restiamo

E che per sempre

Con  rinnovato amore

Ti ricordiamo