SILENZIO (di Mauro Montalto)


Le bionde spighe

del padano frumento

maturano in seno

al sole di luglio

il frutto del seme fecondo.

Così pure 

l’amor per te

come pianta rigogliosa

cresce e matura

giorno per giorno

trovando alimento

nel cuor mio

gioioso e profondo.

Nude e spoglie

le nostre anime

sono come corpi

che in questa stanza

si cercano  bramando

desiderose di affrontarsi

come fameliche arpie

smaniose di saziar

primitive voglie.

La luna 

complice silenziosa

illumina i nostri

sudati volti

mentre le mani

si stringono frementi

in una stretta infinita

come l’eterno.