PULVIS (Monica Portatadino)


Rimangono di me

brandelli irregolari

ai margini del cuore.

Polvere impalpabile

sotto la suola

di scarpe nuove.

Ceneri sopra i prati

verdi di giugno,

lungo il pendio.

Tra i fiori giallo oro

e delicate margherite

Libere finalmente

di volare oltre l’immaginario

di rigenerarsi altrove

senza più dolore.